OR5 - Condivisione ed esposizione dati interoperabili

Il paradigma della condivisione, abilitante rispetto all’obiettivo della interoperabilità, rappresenta il denominatore comune delle attività progettuali previste in SHELL. Esso consente di conseguire, da parte degli ecosistemi presenti nell’ambiente domestico e dell’intero “sistema casa”, la condivisione ed esposizione di dati ed azioni (condivisione dati climatici, storage remoto dei dati generati dalla casa), in modo da abilitare la possibile integrazione di interfacce uomo-macchina evolute ed adattative, oltre a predisporre la casa alla interazione con strutture gerarchicamente superiori (smart grid, smart communities).

Le attività di questo OR prevedono inizialmente una valutazione sulla condivisione ed esposizione di dati ed azioni interoperabili, attraverso l’analisi dello stato dell'arte delle strutture gerarchicamente superiori al "nodo casa" ed ai requisiti richiesti per la condivisione di dati con queste strutture, ed attraverso la definizione di criteri e policies per la condivisione dei dati e selezione dei dati da condividere.

Per consentire la condivisione di dati climatici, di comfort e di sicurezza vengono definite delle policies e dei servizi per lo storage remoto dei dati elaborati dall'energy manager e dal comfort manager, allestendo poi un servizio prototipale per la verifica della corretta esecuzione delle operazioni sopra previste. Il progetto prevede poi la predisposizione per l'interazione con le strutture gerarchicamente superiori (smart grid, smart communities), attraverso l’analisi dello stato dell'arte e lo studio dei principali protocolli di comunicazione e dei requisiti funzionali della smart grid e della smart community per l'integrazione con il "nodo casa".

E’ inoltre previsto lo sviluppo di un servizio prototipale di esposizione dati del safety&security manager, dell'energy manager e del comfort manager ed è previsto lo sviluppo di un backend che emuli una struttura gerarchicamente superiore di smart grid e smart communities. Una volta definite le procedure per la valutazione delle policies di condivisione dei dati, della Black Box della casa e dei servizi di storage e condivisione dei dati saranno implementati dei test funzionali e mediante emulazione di interazione della casa con le strutture gerarchicamente superiori.

Infine, è prevista la realizzazione di un laboratorio dimostrativo delle soluzioni tecnologie sviluppate.